Allenamento in casa: 5 consigli per allenarsi fra le mura domestiche e raggiungere i propri obiettivi

 Allenamento in casa: 5 consigli per allenarsi fra le mura domestiche e raggiungere i propri obiettivi

Attualmente trascorre più tempo a casa ed è per questo che dobbiamo preoccuparci della nostra salute e vedere i diversi modi di fare attività fisica.

Allenarsi in casa è una scelta che moltissime persone fanno ormai da un po’ di tempo. A volte la palestra è lontana da raggiungere, o troppo affollata proprio nell’orario in cui ci si vuole allenare, o, ancora peggio, chiusa, perché si è molto mattinieri o si amano gli allenamenti in tarda serata. La ragione principale, però, è spesso molto più semplice: allenarsi nell’intimità della propria casa è decisamente comodo.

Chi dispone di un giardino personale o di un garage è certamente facilitato, ma in questi anni spopola anche la creazione di una stanza per il training in casa. Se non c’è lo spazio, comunque, non bisogna preoccuparsi: gli esercizi a corpo libero così come quelli con l’ausilio dei pesi possono tranquillamente essere svolti nel proprio salotto o in camera da letto.

Scopriamo insieme come organizzare il proprio home workout nel modo più funzionale possibile, raggiungendo i risultati sperati e senza rischiare di farsi male.

Consiglio numero 1: il programma settimanale va rispettato, no excuses

La scheda che viene data in palestra vale anche per il programma di allenamento at home. Se ti allenavi in un centro, puoi usare la scheda che ti era stata fatta lì, o puoi rivolgerti ad un pt per farne una personalizzata. In alternativa, puoi cercare su internet dei programmi di allenamento in base ai giorni in cui vuoi dedicarti al training e ai risultati che vuoi ottenere. Attenzione, però: il divano e la tv non devono essere una tentazione, il programma va rispettato sempre nell’home workout come fossi in palestra.

Consiglio numero 2: rispetta i tempi di recupero anche se non c’è nessuno a darti il cambio agli attrezzi

Molto spesso per chi va in palestra e non è molto esperto i tempi di recupero sono calcolati in base alla disponibilità degli attrezzi. Niente di più sbagliato: i tempi di recupero indicati nel programma di allenamento sono parte integrante dell’allenamento stesso. Durante l’home workout è buona cosa munirsi di orologio per calcolarli esattamente.

Consiglio numero 3: studiare e osservare per non farsi male

Senza un pt pronto a correggere ogni minimo errore di esecuzione, il rischio di farsi male durante l’allenamento aumenta. Per questo, prima di svolgere qualunque esercizio, è buona norma cercare video esplicativi, leggere guide e prendere nota di tutti i possibili errori. Molto utile è anche eseguire gli esercizi davanti allo specchio fino a che non si ottiene la piena padronanza del movimento.

Suggerimento 4: assumere vitamine per le prestazioni fisiche

L’assunzione di vitamine è molto importante per avere buone prestazioni sportive, ora che siamo a casa più a lungo è importante essere attivi e assumere tutte le vitamine necessarie.

L’esercizio fisico non è solo il tipo di sport che fai, una parte molto importante è la dieta e le vitamine che consumi. Quando il corpo inizia ad essere fisicamente attivo, possiamo influenzare vari sistemi del nostro corpo, quindi è importante che consumiamo vitamine e integratori alimentari per essere sani come: vitamina C, olio di pesce, ferro, magnesio, collagene.

Puoi trovare tutte le vitamine di cui hai bisogno su: https://www.efarma.com/

Consiglio numero 5: idratazione e nutrizione sono parte integrante del workout

Non dimenticare di bere durante il workout! Oltre all’acqua, immancabile, può essere utile assuemere anche BCAA. Inoltre, fai attenzione a rispettare il programma alimentare e integra ove necessario con proteine e vitamine, reperibili nei negozi fisici e nei migliori store online.

Leave a Reply

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *